Descrizione


Colore: rosso rubino molto intenso, con riflessi violacei.

Aroma: avvolgente e rotondo, con note fruttate di mora e lampone e leggeri sentori speziati di vaniglia.

Sapore: intenso, avvolge piacevolmente il palato, con un gusto persistente ed armonico di grande eleganza.

Caratteristiche tecniche


Resa: 50 q/ha
Grado alcolico: 14°
Affinamento: 9/10 mesi in tonneaux di rovere usati ed almeno 2/3 mesi in bottiglia.

Servizio


Temperatura: 14°- 16° C
Abbinamenti: eccellente coi gobbi (agnolotti) e con tutti i primi piatti sostanziosi, con le carni rosse e la selvaggina.

Storia


Merum in latino “vino puro” ci è sembrato il nome perfetto per questo vino, adatto a raffigurarne sia le odierne caratteristiche qualitative sia lo storico ruolo d’elite che rivestiva tra le produzioni vinicole della nostra tradizione contadina.

Vino rosso ottenuto da un particolare vitigno a graspo purpureo, autoctono della zona dell’Oltregiogo, conosciuto da secoli col termine dialettale “Nibiö” e già menzionato in alcuni manoscritti risalenti all’epoca della Repubblica di Genova.

Questo antico vitigno figurava nel mercuriale delle uve della città di Novi Ligure già nell’ottocento, risultando sul mercato l’uva migliore e dai prezzi più alti.

Quasi totalmente soppiantato negli ultimi decenni a scapito di varietà quantitativamente più redditizie, è stato recentemente riscoperto e rivalutato tra le produzioni d’eccellenza poiché fortemente strutturato ed adatto all’invecchiamento.